Click here to close now.

Welcome!

Virtualization Authors: XebiaLabs Blog, Michael Jannery, Elizabeth White, Pat Romanski, John Wetherill

News Feed Item

ZTE presenta una crescita degli utili a tre cifre in base alle previsioni su nove mesi

ZTE Corporation ("ZTE") (codice azionario H: 0763.HK / codice azionario A: 000063.SZ), azienda quotata in borsa e leader nella fornitura di apparati di telecomunicazioni, soluzioni di rete e dispositivi mobili, prevede una crescita più che triplicata dell'utile netto nei primi nove mesi dell'anno, a seguito del perdurare del forte impulso dato dal settore LTE 4G dell'azienda. L'utile netto distribuito agli azionisti della società quotata in borsa sarà compreso tra 1,7 e 1,9 miliardi di RMB nei primi nove mesi dell'anno, con un aumento tra il 208,2% e il 244,5% annuo rispetto ai 12 mesi precedenti, secondo un documento di previsione rilasciato oggi dall'azienda. ZTE ha inoltre riferito, sempre nella giornata odierna, che l'utile netto del primo semestre è cresciuto del 263,9%, per un valore pari a 1,13 miliardi di RMB. I guadagni di base per azione in sei 6 mesi sono stati di 0,33 RMB, mentre il fatturato è salito a quota 37,7 miliardi di RMB.

Per una rappresentazione grafica delle performance aziendali di ZTE nel primo semestre scaricare l'infografica da questo link:
http://www.zte.com.cn/cn/temp/file/201408/W020140820659130894725.jpg

Le più recenti previsioni di ZTE riflettono la solidità del fatturato derivante dai contratti sulle reti e dai continui miglioramenti della profittabilità dei contratti nei primi nove mesi, supportati dagli investimenti continuativi da parte dei clienti nel settore delle reti 4G in Cina. L'azienda prevede di rendere pubblico un aumento del fatturato su base annua nei primi nove mesi, mentre si fa sentire il ritorno sugli investimenti effettuati nello sviluppo di prodotti strategici quali i router di rete e i circuiti integrati. ZTE si attende inoltre di ottenere profitti da una gestione più efficace del mercato dei cambi.

Nel corso del primo semestre di quest'anno, ZTE ha riferito una rapida crescita dei ricavi d'esercizio dalle reti di carrier in Cina mentre la società ha svolto un ruolo importante nel supporto delle numerose realizzazioni di reti 4G. Il margine di profitto lordo è aumentato in misura cospicua mentre l'azienda perseguiva la propria strategia di concentrazione sull'assistenza ai contratti di rete con maggior profittabilità. Per la prima volta in 10 anni, nei primi sei mesi dell'anno, ZTE ha dichiarato un flusso di cassa d'esercizio positivo. Sempre nel corso del primo semestre, sono calati i ricavi d'esercizio derivanti dai prodotti di telefonia mobile nel mercato domestico.

Distribuzione geografica

Nei primi sei mesi dell'anno, ZTE ha riportato ricavi d'esercizio per 19,26 miliardi di RMB derivanti dal mercato domestico, pari al 51,1% dei ricavi d'esercizio globali del gruppo. Sfruttando le opportunità offerte dall'implementazione su larga scala delle reti 4G, il gruppo si è impegnato per sviluppare l'attività in settori emergenti quali Internet mobile e il cloud computing nel quadro della sua strategia M-ICT. Sono state presentate soluzioni innovative con capacità in-house migliorate, mentre la cooperazione strategica con i carrier è stata condotta in modo pratico per mantenere la posizione dominante del gruppo e incrementarne le quote di mercato, gettando le basi per uno sviluppo sostenibile a lungo termine.

ZTE ha riferito ricavi d'esercizio di 18,44 miliardi di RMB dal mercato internazionale, pari al 48,9% dei ricavi d'esercizio globali del gruppo. In osservanza alla strategia basata sulla concentrazione sulle nazioni più popolose e sui più importanti carrier globali, il gruppo ha ulteriormente ottimizzato il proprio profilo di mercato per ottenere operazioni stabili e una crescita del livello di qualità.

Distribuzione per prodotto

Nel corso dei primi sei mesi dell'anno, il gruppo ha riportato ricavi d'esercizio per 21,84 miliardi di RMB derivanti dalle reti dei carrier e per 10,41 miliardi di RMB derivanti dai terminali palmari. Sistemi software, servizi e altri prodotti per telecomunicazioni hanno generato ricavi d'esercizio pari a 5,46 miliardi di RMB.

Per quanto riguarda il settore dei prodotti wireless, l'innovazione continua e i miglioramenti nella competitività dei prodotti hanno rappresentato la forza trainante della crescita. La rivoluzionaria soluzione Cloud Radio del Gruppo, ad esempio, ha portato alla crescita esponenziale dei prodotti 4G sul mercato interno e internazionale, in particolare in Cina, paese in cui il Gruppo ha mantenuto la posizione di leadership nelle gare d'appalto per i prodotti 4G, con una crescita effettiva delle quote di mercato. Nei settori tradizionali del 2G e 3G si è registrata una crescita stabile mentre il Gruppo continua a ottimizzare il proprio profilo sul mercato. Anticipando sviluppi futuri nelle comunicazioni wireless, il Gruppo ha pubblicato un libro bianco sulle tecnologie 5G, il cui sviluppo è stato definito da ZTE come progetto strategico.

Per quanto riguarda i prodotti per le comunicazioni via cavo e su fibra, il Gruppo ha conservato la propria superiorità tecnologica e la capacità di rinnovamento dei prodotti a stretto contatto con la tendenza allo sviluppo del mercato della banda larga. Relativamente ai prodotti Cloud Computing e ICT, il Gruppo ha inoltre concretizzato progressi significativi nel settore dei prodotti Cloud Computing / Big Data e dei data center.

ZTE Mobile Devices si è affermata come attività autonoma nel Gruppo e si è concentrata sul passaggio a un approccio più orientato ai consumatori e a internet. Queste risorse sono destinate principalmente alla creazione di cellulari di alta gamma, di applicazioni e software che mirano ad aumentare la competitività dei prodotti del Gruppo e a migliorare l'esperienza degli utenti. Nel corso della prima metà del 2014 sono stati lanciati molti modelli di cellulari diversificati rivolti a diversi target di consumatori. È migliorato inoltre il riconoscimento del marchio del Gruppo tra i consumatori a seguito dei vigorosi sforzi per lo sviluppo di nuovi canali di vendita, come le piattaforme di e-commerce.

Innovazioni tecnologiche

La creazione di valore per i clienti da sempre rappresenta un principio essenziale per il Gruppo. Con i nostri clienti ci impegniamo nella generazione di valore e di sviluppo reciproco tramite le innovazioni tecnologiche e dei prodotti, sulla base di una profonda comprensione dei requisiti e delle aspettative dei clienti. All'inizio del 2014 il Gruppo ha annunciato la strategia M-ICT, mirata a trasformare ZTE in uno degli agenti promotori dell'omonima era che semplifica la creazione di valore tramite le informazioni e permette di spostare il centro dell'attenzione sugli utenti, non più sui clienti. In termini di strategia del prodotto, il Gruppo si è concentrato principalmente sui prodotti 4G basati sulla banda larga, incluse le attività wireless, wireline, dei terminali e della banda larga. Anche le reti governative e aziendali e i relativi servizi, un settore che presenta enormi potenzialità di mercato, sono diventate un importante centro di interesse per lo sviluppo. La società ha inoltre creato il "CGO Laboratory", motore e centro di incubazione di innovazioni future mirate allo sviluppo di nuovi settori e attività.

Il Gruppo ha mantenuto il budget annuale per le attività di ricerca e sviluppo (R&D) a circa il 10% del fatturato. Ha inoltre creato 18 centri R&D in Cina, negli Stati Uniti, in Svezia, Francia e altri paesi, affiancati a oltre 10 centri congiunti per l'innovazione, lavorando a stretto contatto con i principali carrier per garantire il successo sul mercato tramite una miglior valutazione della domanda e dell'esperienza dei clienti.

Al 30 giugno 2014, il Gruppo detiene brevetti su oltre 17.000 prodotti e domande di brevetti internazionali PCT per oltre 15.000 articoli. Grazie all'appartenenza a più di 70 organizzazioni e forum internazionali per la standardizzazione, al ruolo di coordinazione e presentazione presso le principali organizzazioni internazionali di standardizzazione assunto da più di 30 esperti del Gruppo e alla presentazione di oltre 28.000 documenti di ricerca nel ruolo di aggregati, editori e autori per più di 200 standard internazionali, il Gruppo ha continuato a coltivare il proprio ruolo di leadership nelle tecnologie e nei brevetti per i principali prodotti e le principali tecnologie, garantendo il miglioramento continuo della capacità di contrastare i rischi inerenti ai brevetti.

Nei primi sei mesi del 2014, il Gruppo ha assunto ruoli di primo piano nella R&D e nell'industrializzazione di oltre 10 progetti, tra cui National 863 Project, Electronic Development Foundation, Cloud Computing Project, North Star Project e Guangdong Technology Programme.

Una panoramica d'insieme

Per quanto riguarda la seconda metà del 2014, saranno numerose le opportunità e le difficoltà nel settore delle telecomunicazioni tradizionali, che insieme ai segmenti emergenti di Internet continueranno a evolversi con forza innovatrice superando rapidamente i modelli tradizionali di impresa e di business. Rispetto alle reti carrier, l'industria delle telecomunicazioni conoscerà un nuovo ciclo di investimenti con l'implementazione su larga scala delle reti 4G in tutto il mondo, in particolare grazie all'emissione di licenze 4G in Cina e all'approvazione delle operazioni di test sulle reti ibride TD-LTE/LTE FDD. I carrier devono tuttavia risolvere il cosiddetto problema "dumb pipe" o "dumb information", cioè dei canali o dei dati "stupidi", mentre si avviano alla piena operatività nelle operazioni 4G e saranno numerose le opportunità di business per le aziende in grado di creare valore dalle informazioni. Nei settori governativi e dei servizi aziendali la fusione profonda tra Internet mobile e industrie tradizionali, la rivoluzione informatica generata da tecnologie emergenti quali l'Internet delle cose, il cloud computing e i Big Data, insieme al fattore sempre più pressante della sicurezza dei dati, presenteranno ulteriori opportunità di mercato. In connessione con i terminali palmari, i terminali smart di prossima generazione saranno più intelligenti e flessibili, con caratteristiche maggiormente integrate. Si assiste alla tendenza a trasformare i terminali smart in dispositivi indossabili, poiché l'innovazione e la soddisfazione delle esigenze dei consumatori diventano fattori cruciali.

Per affrontare le opportunità e le difficoltà precedentemente descritte, il Gruppo procederà a integrare strategicamente le proprie risorse e a concentrarle nella seconda metà del 2014, nel rispetto del principio aziendale basilare della "Innovazione e intensificazione". La società continuerà a concentrarsi sui prodotti delle reti carrier e a rafforzare l'integrazione verticale del suo settore pubblico, dell'ICT enterprise e dei palmari, impegnandosi a fondo per generare maggiori profitti.

Informazioni su ZTE

ZTE è una società globale, quotata in borsa, che fornisce apparati per telecomunicazioni e soluzioni di rete e vanta la più vasta gamma di prodotti praticamente in tutti i settori delle telecomunicazioni, come wireless, access & bearer, VAS, terminali e servizi professionali. La società fornisce prodotti e servizi estremamente innovativi e su misura a più di 500 operatori in oltre 160 paesi e li aiuta a soddisfare le esigenze in continuo cambiamento dei loro clienti e ad aumentare il fatturato. ZTE investe il 10% del suo fatturato annuo in attività di ricerca e sviluppo e svolge ruoli di guida in varie istituzioni internazionali che vogliono definire nuovi standard nel settore delle telecomunicazioni. ZTE è fortemente impegnata nelle iniziative di responsabilità sociale d'impresa ed è membro del Global Compact delle Nazioni Unite. La società è l'unico produttore cinese nel settore delle telecomunicazioni a essere quotato alle borse di Hong Kong e di Shenzhen (codice azionario H: 0763.HK / codice azionario A: 000063.SZ). Per ulteriori informazioni visitare il sito www.zte.com.cn.

More Stories By Business Wire

Copyright © 2009 Business Wire. All rights reserved. Republication or redistribution of Business Wire content is expressly prohibited without the prior written consent of Business Wire. Business Wire shall not be liable for any errors or delays in the content, or for any actions taken in reliance thereon.

@ThingsExpo Stories
We certainly live in interesting technological times. And no more interesting than the current competing IoT standards for connectivity. Various standards bodies, approaches, and ecosystems are vying for mindshare and positioning for a competitive edge. It is clear that when the dust settles, we will have new protocols, evolved protocols, that will change the way we interact with devices and infrastructure. We will also have evolved web protocols, like HTTP/2, that will be changing the very core of our infrastructures. At the same time, we have old approaches made new again like micro-services...
Every innovation or invention was originally a daydream. You like to imagine a “what-if” scenario. And with all the attention being paid to the so-called Internet of Things (IoT) you don’t have to stretch the imagination too much to see how this may impact commercial and homeowners insurance. We’re beyond the point of accepting this as a leap of faith. The groundwork is laid. Now it’s just a matter of time. We can thank the inventors of smart thermostats for developing a practical business application that everyone can relate to. Gone are the salad days of smart home apps, the early chalkb...
Operational Hadoop and the Lambda Architecture for Streaming Data Apache Hadoop is emerging as a distributed platform for handling large and fast incoming streams of data. Predictive maintenance, supply chain optimization, and Internet-of-Things analysis are examples where Hadoop provides the scalable storage, processing, and analytics platform to gain meaningful insights from granular data that is typically only valuable from a large-scale, aggregate view. One architecture useful for capturing and analyzing streaming data is the Lambda Architecture, representing a model of how to analyze rea...
Today’s enterprise is being driven by disruptive competitive and human capital requirements to provide enterprise application access through not only desktops, but also mobile devices. To retrofit existing programs across all these devices using traditional programming methods is very costly and time consuming – often prohibitively so. In his session at @ThingsExpo, Jesse Shiah, CEO, President, and Co-Founder of AgilePoint Inc., discussed how you can create applications that run on all mobile devices as well as laptops and desktops using a visual drag-and-drop application – and eForms-buildi...
SYS-CON Events announced today that Vitria Technology, Inc. will exhibit at SYS-CON’s @ThingsExpo, which will take place on June 9-11, 2015, at the Javits Center in New York City, NY. Vitria will showcase the company’s new IoT Analytics Platform through live demonstrations at booth #330. Vitria’s IoT Analytics Platform, fully integrated and powered by an operational intelligence engine, enables customers to rapidly build and operationalize advanced analytics to deliver timely business outcomes for use cases across the industrial, enterprise, and consumer segments.
SYS-CON Events announced today that Dyn, the worldwide leader in Internet Performance, will exhibit at SYS-CON's 16th International Cloud Expo®, which will take place on June 9-11, 2015, at the Javits Center in New York City, NY. Dyn is a cloud-based Internet Performance company. Dyn helps companies monitor, control, and optimize online infrastructure for an exceptional end-user experience. Through a world-class network and unrivaled, objective intelligence into Internet conditions, Dyn ensures traffic gets delivered faster, safer, and more reliably than ever.
Containers and microservices have become topics of intense interest throughout the cloud developer and enterprise IT communities. Accordingly, attendees at the upcoming 16th Cloud Expo at the Javits Center in New York June 9-11 will find fresh new content in a new track called PaaS | Containers & Microservices Containers are not being considered for the first time by the cloud community, but a current era of re-consideration has pushed them to the top of the cloud agenda. With the launch of Docker's initial release in March of 2013, interest was revved up several notches. Then late last...
In their session at @ThingsExpo, Shyam Varan Nath, Principal Architect at GE, and Ibrahim Gokcen, who leads GE's advanced IoT analytics, focused on the Internet of Things / Industrial Internet and how to make it operational for business end-users. Learn about the challenges posed by machine and sensor data and how to marry it with enterprise data. They also discussed the tips and tricks to provide the Industrial Internet as an end-user consumable service using Big Data Analytics and Industrial Cloud.
Performance is the intersection of power, agility, control, and choice. If you value performance, and more specifically consistent performance, you need to look beyond simple virtualized compute. Many factors need to be considered to create a truly performant environment. In his General Session at 15th Cloud Expo, Harold Hannon, Sr. Software Architect at SoftLayer, discussed how to take advantage of a multitude of compute options and platform features to make cloud the cornerstone of your online presence.
The explosion of connected devices / sensors is creating an ever-expanding set of new and valuable data. In parallel the emerging capability of Big Data technologies to store, access, analyze, and react to this data is producing changes in business models under the umbrella of the Internet of Things (IoT). In particular within the Insurance industry, IoT appears positioned to enable deep changes by altering relationships between insurers, distributors, and the insured. In his session at @ThingsExpo, Michael Sick, a Senior Manager and Big Data Architect within Ernst and Young's Financial Servi...
Even as cloud and managed services grow increasingly central to business strategy and performance, challenges remain. The biggest sticking point for companies seeking to capitalize on the cloud is data security. Keeping data safe is an issue in any computing environment, and it has been a focus since the earliest days of the cloud revolution. Understandably so: a lot can go wrong when you allow valuable information to live outside the firewall. Recent revelations about government snooping, along with a steady stream of well-publicized data breaches, only add to the uncertainty
The explosion of connected devices / sensors is creating an ever-expanding set of new and valuable data. In parallel the emerging capability of Big Data technologies to store, access, analyze, and react to this data is producing changes in business models under the umbrella of the Internet of Things (IoT). In particular within the Insurance industry, IoT appears positioned to enable deep changes by altering relationships between insurers, distributors, and the insured. In his session at @ThingsExpo, Michael Sick, a Senior Manager and Big Data Architect within Ernst and Young's Financial Servi...
PubNub on Monday has announced that it is partnering with IBM to bring its sophisticated real-time data streaming and messaging capabilities to Bluemix, IBM’s cloud development platform. “Today’s app and connected devices require an always-on connection, but building a secure, scalable solution from the ground up is time consuming, resource intensive, and error-prone,” said Todd Greene, CEO of PubNub. “PubNub enables web, mobile and IoT developers building apps on IBM Bluemix to quickly add scalable realtime functionality with minimal effort and cost.”
Docker is an excellent platform for organizations interested in running microservices. It offers portability and consistency between development and production environments, quick provisioning times, and a simple way to isolate services. In his session at DevOps Summit at 16th Cloud Expo, Shannon Williams, co-founder of Rancher Labs, will walk through these and other benefits of using Docker to run microservices, and provide an overview of RancherOS, a minimalist distribution of Linux designed expressly to run Docker. He will also discuss Rancher, an orchestration and service discovery platf...
Sensor-enabled things are becoming more commonplace, precursors to a larger and more complex framework that most consider the ultimate promise of the IoT: things connecting, interacting, sharing, storing, and over time perhaps learning and predicting based on habits, behaviors, location, preferences, purchases and more. In his session at @ThingsExpo, Tom Wesselman, Director of Communications Ecosystem Architecture at Plantronics, will examine the still nascent IoT as it is coalescing, including what it is today, what it might ultimately be, the role of wearable tech, and technology gaps stil...
CommVault has announced that top industry technology visionaries have joined its leadership team. The addition of leaders from companies such as Oracle, SAP, Microsoft, Cisco, PwC and EMC signals the continuation of CommVault Next, the company's business transformation for sales, go-to-market strategies, pricing and packaging and technology innovation. The company also announced that it had realigned its structure to create business units to more directly match how customers evaluate, deploy, operate, and purchase technology.
In the consumer IoT, everything is new, and the IT world of bits and bytes holds sway. But industrial and commercial realms encompass operational technology (OT) that has been around for 25 or 50 years. This grittier, pre-IP, more hands-on world has much to gain from Industrial IoT (IIoT) applications and principles. But adding sensors and wireless connectivity won’t work in environments that demand unwavering reliability and performance. In his session at @ThingsExpo, Ron Sege, CEO of Echelon, will discuss how as enterprise IT embraces other IoT-related technology trends, enterprises with i...
When it comes to the Internet of Things, hooking up will get you only so far. If you want customers to commit, you need to go beyond simply connecting products. You need to use the devices themselves to transform how you engage with every customer and how you manage the entire product lifecycle. In his session at @ThingsExpo, Sean Lorenz, Technical Product Manager for Xively at LogMeIn, will show how “product relationship management” can help you leverage your connected devices and the data they generate about customer usage and product performance to deliver extremely compelling and reliabl...
The Internet of Things (IoT) is causing data centers to become radically decentralized and atomized within a new paradigm known as “fog computing.” To support IoT applications, such as connected cars and smart grids, data centers' core functions will be decentralized out to the network's edges and endpoints (aka “fogs”). As this trend takes hold, Big Data analytics platforms will focus on high-volume log analysis (aka “logs”) and rely heavily on cognitive-computing algorithms (aka “cogs”) to make sense of it all.
With several hundred implementations of IoT-enabled solutions in the past 12 months alone, this session will focus on experience over the art of the possible. Many can only imagine the most advanced telematics platform ever deployed, supporting millions of customers, producing tens of thousands events or GBs per trip, and hundreds of TBs per month. With the ability to support a billion sensor events per second, over 30PB of warm data for analytics, and hundreds of PBs for an data analytics archive, in his session at @ThingsExpo, Jim Kaskade, Vice President and General Manager, Big Data & Ana...